I Benefici del Ciclismo

Il Ciclismo favorisce un eccellente lavoro del sistema Cardiovascolare

Andarbenefici del ciclismoe in bicicletta regolarmente a un ritmo moderato permette al cuore di lavorare in buone condizioni. Il cuore beneficia così del potere delle sue contrazione e lavorerà meglio e più a lungo. Lo sviluppo di resistenza cardiaca porta alla guarigione più veloce e una significativa riduzione del rischio cardiovascolare. Secondo uno studio pubblicato dal British Medical Journal nel 2011, una mezz’ora al giorno di bicicletta può ridurre della metà il rischio di incontrare problemi cardiovascolari. E ‘importante ascoltare il proprio ritmo e non superare i limiti imposti dal cuore. Non si dovrebbe arrivare ad essere a corto di fiato quando ci si esercita, tranne ovviamente nel corso di una lunga e difficile salita, che richiede sforzi intensi.

 

Il Ciclismo aiuta a respirare meglio

Parlando di respiro, un’attività di respirazione regolare porta ad un miglioramento del volume polmonare e quindi un’amplificazione della capacità respiratoria. La respirazione diventa più profonda, più efficace e la resistenza aumenta, portando ad un graduale cambiamento nelle prestazioni.

Il ciclismo migliora la circolazione

Il ciclismo è altamente raccomandato per le persone con problemi circolatori, rafforzando l’attività di resistenza in bicicletta ci porta a generare una migliore ossigenazione e irrigazione dei muscoli e organi (soprattutto nelle gambe). L’attività fisica ci aiuta anche a bruciare i grassi cattivi e promuove l’ingresso del glucosio nelle cellule (basso livello di zucchero nel sangue e il fabbisogno di insulina). Il risultato è una significativa riduzione dei livelli di colesterolo, e una diminuzione della pressione sanguigna e della glicemia.

Il ciclismo favorisce la perdita del peso in eccesso

Il ciclismo è una disciplina particolarmente indicato per chi soffre di obesità od è semplicemente in sovrappeso. Il ciclismo aiuta infatti a facilitare e migliorare la digestione attraverso un energico naturale massaggio intestinale (fattore determinante nella perdita di peso), si può fare sport senza gravi inconvenienti per smaltire i chili di troppo. Le persone in sovrappeso, così come gli anziani (con metabolismo debole), non possono che trarre beneficio dunque da una pratica costante

Il ciclismo migliora la muscolatura

Non tutte le voci sul ciclismo sono vere. E ‘stato spesso criticato per la posizione che il ciclista ha sulla propria bicicletta. Tuttavia, questa posizione favorisce l’effetto di un’azione muscolare, se la spina dorsale non è curva. Allo stesso modo, alcune persone sono convinti che il ciclismo provochi una crescita eccessiva dei muscoli della gamba, soprattutto i polpacci. Una affermazione totalmente fantasiosa poiché il ciclismo non è uno sport dove il lavoro fisico è dato unicamente dalla forza dell’uso dei polpacci, ma di tutto il corpo.

Il ciclismo rafforza le ossa

Come qualsiasi esercizio fisico regolare, il ciclismo è anche utile per i muscoli e il mantenimento delle ossa. Con la pratica regolare viene stimolata la formazione ossea e la forza dello scheletro migliora per prevenire il rischio di osteoporosi (eccessiva fragilità scheletrica a causa di una diminuzione della massa ossea e deterioramento della microarchitettura dell’osso). Inoltre, i muscoli e legamenti diventano più flessibile e potenti. Secondo il British Medical Journal, per un ciclista “normale” il rischio di osteoporosi è ben al di sotto del 5%, mentre è superiore al 10% in una persona sedentaria.

Il ciclismo favorisce il rilassamento

Andare in bicicletta riduce anche la tensione nervosa e l’ansia, diminuendo la sensazione di stress. L’attività fisica aiuta infatti la produzione di endorfine (sostanze prodotte da alcune cellule cerebrali), fornendo una sensazione di relax e benessere mentale. Infine, la bicicletta è un buon sonnifero se praticato in modo appropriato. Arrivare a gestire i propri limiti fisici e fermarsi quando si è davvero stanchi, favorisce un sonno sano e riposante.

Il ciclismo aiuta lo sviluppo neurosensoriale

La bicicletta gioca un ruolo fondamentale nello sviluppo neurosensoriale. Attraverso il contatto con l’ambiente, il ciclista infatti sviluppa la sua audizione (spettro sonoro), la sua vista, il suo tatto (accelerazioni e decelerazioni) e l’odorato (respirazione).

Gli effetti negativi del ciclismo

Ci sono effetti negativi nella pratica del ciclismo? Come tutti gli sport se praticati eccessivamente, anche il ciclismo ha i suoi effetti collaterali. In particolare il ciclismo non è raccomandato a chi ha problemi alla prostata e alle vie urinarie poiché la compressione degli organi genitali non favorisce un corretto flusso sanguigno in quell’area. Persone dunque che hanno una prostatite in fase acuta o cronica o un tumore alla prostata o un’ipertrofia prostatica dovrebbero astenersi dal praticare il ciclismo, cercando altre attività sportive (lo sport è importante in ogni caso). Leggi qui gli effetti negativi del ciclismo.

5 Motivi per cui preferisco andare in bicicletta

Ecco infine un simpatico video sui 5 motivi per cui preferisco andare in bicicletta:

Lascia una risposta